Come famiglia e scuola possono collaborare?

“La famiglia è la prima, ma non l’unica ed esclusiva comunità educante: la stessa dimensione comunitaria, civile ed ecclesiale, dell’uomo esige e conduce ad un’opera più ampia ed articolata, che sia il frutto della collaborazione ordinata delle diverse forze educative. Queste forze sono tutte necessarie, anche se ciascuna può e deve intervenire con una sua competenza e con un suo contributo propri.” (Familiaris Consortio, n. 40)

Relatrice:

Lucia Bonalumi
Psicologa, educatrice di scuola primaria

Parrocchia San Protaso – Via Osoppo, 2 – Milano
Martedì 21 febbraio 2012, ore 21.00, in Sala Blu